Crea sito
TOP

La conquista della bellezza a colpi di laser

Facial rejuvenation: il trattamento laser che ringiovanisce di 10 anni.
E’ uno dei trattamenti di bellezza più sicuri ed efficaci, il fiore all’occhiello dell’estetica moderna: il facial rejuvenation ridà nuova vita al viso. Le sedute si effettuano con un passaggio di laser CO2 frazionato direttamente sulla pelle, precedentemente resa insensibile da una crema anestetica. In 15 minuti, il fascio di luce agisce lenendo visibilmente rughe, macchie e cedimento cutaneo. Il calore emesso dal laser stimola la produzione del prezioso collagene, e ringiovanisce la cute rendendola più elastica e tonica. Il numero di interventi necessari varia a seconda di molti fattori, come il tipo di pelle e la profondità delle rughe, ma non supera mai le 4 sedute. L’effetto di stimolazione del collagene continua anche per i 6 mesi successivi al trattamento, mentre i risultati restano visibili per 2 anni. Il facial rejuvenation è totalmente indolore e, come unico effetto, rende la pelle lievemente più scura nei due giorni che seguono la seduta.

Addio a cicatrici e tatuaggi col laser frazionato.
Non è più obbligatorio convivere con cicatrici o tatuaggi perché le moderne tecniche ablative con laser frazionato consentono di dire addio a molti inestetismi cutanei. Tali terapie possono interessare tutte le zone del corpo, anche ampie, e consistono in sedute di applicazione del fascio di luce più indicato a seconda del tipo di cicatrice da trattare. L’attenuazione di inestetismi conseguenti a interventi chirurgici, acne o traumi è garantita, e può essere perfezionata con la ripetizione della seduta decorsi almeno 6 mesi dalla prima. Il trattamento è totalmente indolore e interviene operando un’ischemia cutanea del tessuto cicatriziale: la luce rimuove le coagulazioni sanguigne della cicatrice, ne asporta la massa cutanea in eccesso e dà vita a un nuovo processo riproduttivo microcellulare. Questa terapia non richiede ricovero ma una preventiva visita dermatologica e, dopo un paio di giorni di lieve rossore nelle zone trattate, tutto si normalizza.

Guerra all’adipe con la laserlisi.
Simile alla liposuzione per i risultati ottenuti, ma totalmente differente per l’invasività: la laserlisi è quanto di meglio vi sia per combattere i cuscinetti adiposi di qualsiasi zona del corpo. Il trattamento avviene in anestesia locale e richiede l’uso del bisturi, ma solo per praticare una microincisione che consenta l’inserimento della cannula pilota del laser. Quest’ultimo, poi, fa tutto il resto: scioglie le cellule adipose, cicatrizza i vasi sanguigni circostanti e stimola la produzione di collagene. Gli effetti sono immediati e duraturi, il decorso post-trattamento è totalmente indolore e richiede, al più, solo l’uso di calze elastiche per due settimane ma non di bendaggi compressivi. I punti di forza della laserlisi sono la ridottissima invasività, l’assenza di effetti collaterali e la velocità di azione: solitamente, ne basta una sola seduta.

Read More
TOP

Trattamenti viso e corpo in Medicina Estetica

La società moderna risulta ormai pervasa dall’idea che sia indispensabile avere un aspetto esteticamente gradevole e attraente, conforme ai canoni di bellezza proposti dai mass media, per stare bene con se stessi e con gli altri.
In questo panorama, nell’ultimo decennio si è affermata una nuova branca della medicina clinica, ovvero la medicina estetica, che si occupa della correzione di inestetismi di viso e corpo. A differenza della chirurgia estetica, essa si avvale dell’utilizzo di strumenti e tecniche non invasive o mini-invasive e viene praticata da medici specialisti in medicina estetica o dermatologia. Il fine della medicina estetica è quello di portare il paziente al raggiungimento di uno stato di benessere psico-fisico alterato dalla presenza di difetti che impattano negativamente sulla qualità di vita. Tra questi, quelli osservati con maggiore frequenza sono: acne, alopecia, cellulite, emangiomi, irsutismo, rughe e solchi facciali, smagliature, sovrappeso e tatuaggi. E’ quindi chiaro come alla medicina estetica afferiscano pazienti di tutte le età, con una presenza chiaramente dominante delle fasce di età più avanzate; infatti la medicina estetica sembra offrire una soluzione, se pur con i suoi limiti, ai “”segni”” lasciati dell’inesorabile trascorrere degli anni. Oltre a fini meramente estetici, il ricorso alla medicina estetica si rende necessario in molti casi per cancellare i segni lasciati da incidenti, traumi, violenze, ferite chirurgiche, in un continuum con l’iter terapeutico della patologia che li ha determinati.
Le apparecchiature e le tecnologie di cui questa branca dispone sono numerose e all’avanguardia e la ricerca biomedica e biotecnologica ne offre ogni giorno di nuove. Tra le tecniche più utilizzate vi è il laser, che permette il trattamento di diverse lesioni a seconda della lunghezza d’onda impiegata: è così possibile intervenire su lesioni vascolari, cicatrici atrofiche, lesioni pigmentate e irsutismo. Per la correzione dei segni del tempo come le rughe della fronte, degli occhi e delle labbra, la medicina estetica si avvale di iniezioni periodiche di filler, come ad esempio l’acido ialuronico (una macromolecola presente nel nostro organismo e quindi ben tollerata). Nel mondo maschile, invece, sta avanzando sempre di più l’autotrapianto di capelli, una metodica che consente il ripopolamento di zone di cuoio capelluto più rade grazie al prelievo di bulbi da zone più folte come quelle posteriori e laterali del capo. Anche il sovrappeso rientra tra le patologie di competenza del medico estetico: il suo compito sarà quello di prescrivere una dieta ipocalorica e bilanciata, un programma di esercizio fisico principalmente aerobico, l’adeguamento di stili di vita scorretti e, eventualmente, indirizzare il paziente a specifici trattamenti quali la criolipolisi, che rimuove tessuto adiposo sfruttando le basse temperature, e la mesoterapia, per la rimozione della cellulite e per la trofizzazione e tonificazione dei tessuti.
Visto l’impatto psicologico delle patologie di cui si occupa e delle zone che esse maggiormente interessano, è necessario affidarsi a professionisti competenti e specializzati del settore per evitare risulati insoddisfacenti o un peggioramento del difetto.

Read More
TOP

Impiego della terapia laser in medicina estetica

Il laser è una tecnologia che sfrutta l’energia di un’onda elettromagnetica dotata di coerenza spaziale e temporale, permettendo quindi di ridurre al minimo il fenomeno di divergenza e di poter focalizzare il fascio di luce su aree molto ristrette, addirittura nell’ordine dei micron. Questa peculiarità rende il laser un dispositivo con un’ampia gamma di applicazioni; sfruttando diverse lunghezze d’onda e frequenze è infatti possibile utilizzarlo nell’industria metallurgica per l’incisione e saldatura dei metalli, nel campo dell’elettronica per trasportare informazioni a lunghe distanze tramite fibre ottiche, nella ricerca scientifica più avanzata, per la valutazione di spostamenti e velocità di particelle infinitesimali, nonchè nel settore sanitario per il trattamento di diverse patologie.
Sono ormai diversi anni, infatti, che questa teconologia viene impiegata quotidianamente nell’ambito della medicina estetica, ossia quella branca clinica della medicina che si occupa di migliorare la qualità di vita di pazienti che vivono un disagio psico-fisico per la presenza di inestetismi più o meno gravi, con interventi non invasivi o mini-invasivi. In particolare, la laserterapia sfrutta la risposta dei tessuti danneggiati o disfunzionanti all’energia su essi applicata. I difetti estetici che trovano maggior giovamento dal trattamento laser sono sicuramente le lesioni vascolari, le cicatrici atrofiche/distrofiche, le lesioni cutanee pigmentate, l’irsutismo e i segni dell’invecchiamento cutaneo.
Più in dettaglio, tipiche lesioni vascolari come l’emangioma o le teleangectasie, che si presentano come macchie cutanee rosso-brunastre, vengono comunemente trattate con sorgenti laser a lunghezza d’onda tale da essere assorbita dall’emoglobina presente nella lesione, così da farla attenuare. Nel caso di cicatrici post-chirurgiche, da acne o trauma che risultano sgradevoli o irregolari, è possibile invece utilizzare il laser a scopo ablativo, ossia per rimuovere il tessuto collagenico in eccesso e migliorarne l’estetica. Ancora, molto importante è l’impiego del laser nella rimozione di macchie cutanee, più spesso legate al’età e alla fotoesposizione, e dei tatuaggi. Molto apprezzato è anche l’impiego del laser nell’epilazione, soprattutto nelle donne affette da irsutismo; in questo caso la lunghezza d’onda dell’energia laser è impostata per essere assorbita esclusivamente dalla melanina del bulbo pilifero, che in questo modo si riscalda ad oltre 60°C, si brucia e determina la caduta del pelo. Infine, è possibile sfruttare l’energia laser per indurre un insulto termico agli strati cutanei più superficiali con la loro conseguente rimozione: viene così stimolato un rinnovamento della pelle che appare più fresca, liscia e con meno discromie e inestetismi e riducendo nettamente i segni dell’invecchiamento.
Ovviamente, in base al difetto estetico che si desidera correggere, viene erogato dall’apparecchio un raggio laser con caratteristiche differenti; inoltre, la durata del trattamento nonchè la sua frequenza dipende dall’entità dell’inestetismo, dalla sua estensione e dal risultato che si desidera ottenere.

Read More
TOP

Trattamenti di medicina estetica

La medicina estetica è quella branca della medicina che si occupa di migliorare l’aspetto estetico della persona, prendendosi cura, tra le altre cose, degli angioma e della depilazione. Si differenzia dalla chirurgia estetica in quanto gli strumenti, le metodologie ed i tempi di recupero sono diversi.
Con la medicina estetica si possono risolvere (e prevenire, non dimentichiamo l’importanza della prevenzione) numerosi inestetismi, ma è bene sapere che raramente – a differenza di quanto accade con la chirurgia estetica, ben più invasiva – i trattamenti sono permanenti.
Dicevamo che vengono utilizzati strumenti diversi rispetto a quelli usati nella chirurgia estetica, ed infatti il bisturi non ha nulla a che fare con la medicina estetica… In questa particolare branca della medicina vengono utilizzati massaggi, iniezioni, impacchi e laser, ma la cute non viene mai incisa ed il corpo della paziente non viene mai aperto.
Proprio per questa ragione non sono previste procedure traumatiche come operazioni e relative  sedazioni che, per quanto effettuate con la massima cura, sempre impattano in modo notevole sulla vita quotidiana del paziente che vi si sottopone.
Alcuni trattamenti tuttavia sono complessi, richiedono più sedute ed un approccio multiplo, dal laser all’assunzione di farmaci, e questo è appunto il caso dell’angioma ed anche della depilazione.
Ma vediamo di che si tratta: un angioma è una formazione sulla pelle, un inestetismo evidente legato ai vasi sanguigni, è di tipo benigno e si presenta con macchie color vinaccia, rosso-viola, che possono interessare qualsiasi distretto del corpo, volto compreso.
Benché si ponga spesso in rilievo il fatto che gli angiomi tendano ad allargarsi e ad aggravarsi, è necessario anche dire che non mancano i casi di regressioni spontanee, dove l’angioma scompare completamente così come era apparso, lasciando la pelle (che sempre si rigenera, costantemente) priva di segni. Per chi fosse afflitto da un angioma e volesse cancellarne la presenza, le terapie sono molteplici: alcune prevedono il laser, altre la chirurgia, l’assunzione di farmaci steroidei sistemici ed intralesionali, la terapia compressiva…
Non è possibile fornire un’unica terapia ed indicarla come la più adatta: sarà il medico, dopo aver stabilito da che tipologia di angioma siate afflitti, a decidere quale sia l’approccio terapeutico migliore.
Un altro trattamento, che molto comunemente si chiede alla medicina estetica, è la depilazione, ovvero la rimozione dei peli superflui. Questa operazione viene effettuata con diverse tecniche, che offrono risultati differenti in termini di tempi di ricrescita del pelo. A tutt’oggi non esiste, tranne nella fantasie dei pubblicitari, alcun trattamento definitivo che possa impedire la ricrescita del pelo, in quanto i fattori che possono attivare i follicoli piliferi sono molti, non escluse terapie farmacologiche, ed eventi emozionali. Dunque si parla di depilazione, che è un trattamento che va ciclicamente ripetuto, e la lunghezza di questo ciclo è determinata proprio dal tipo di trattamento scelto.
La medicina estetica si propone come alleata per la bellezza della donna con filler, trattamenti, massaggi e stimolazioni varie, perciò non esitate a ricorrervi quale che sia il vostro problema, da un angioma alla depilazione, troverete sempre un esperto pronto per un consulto.

Read More
TOP

Il laser batte la chirurgia

Oggi è possibile farsi belle con il laser evitando la chirurgia estetica e il trattamento che risulta molto efficace, viene apprezzato dalla maggior parte delle donne grazie anche ai costi contenuti e alla durata minima di ogni operazione.
Il ‘facial rejuvenation’ è decisamente il trattamento più richiesto e tratta il ringiovanimento del volto che è senza ombra di dubbio, l’obiettivo a cui tante donne mirano.
L’invecchiamento del viso è una cosa del tutto naturale, eppure molte donne non riescono a convivere con questo problema e cercano diverse soluzioni per riportare la loro pelle ad uno stato perfetto al fine di non avere risvolti psicologici.
Sembra strano ma alcune donne tendono ad estraniarsi dalla società per questa problematica del tutto naturale ma che apporta un evidente senso di disagio.
Non c’è modo migliore che rivolgersi al trattamento laser per ripristinare l’invecchiamento del volto ed eliminare piccole rughe, macchie di vecchiaia e tonificare la cute senza ricorrere ai metodi chirurgici che sono molto più invasivi.
Il ‘Laser CO2 frazionato’ è quello che viene più preso in considerazione perché di ultima generazione e con risultati finali di sorprendente efficacia.

Come avviene un trattamento laser

Il laser immette diversi fasci di luce che agiscono direttamente sulla cute da trattare.
Il fascio di luce sapientemente indirizzato sulle zone specifiche, va a colpire la zona interessata e precisamente, l’acqua che i tessuti del viso contengono.
Man mano che il trattamento va avanti, si ottiene la formazione di nuove fibre elastiche e di collagene.
Ciò avviene perché la temperatura del fascio luce agisce in profondità e permette una rapida riproduzione di fibra e collagene che può avvenire nell’immediato ma anche a distanza di qualche mese.
Farsi belle con il laser è possibile con sedute ambulatoriali e quindi non sono previsti ricoveri ne tempi di convalescenza anche perché ogni singolo trattamento dura appena un quarto d’ora.
Prima dell’operazione, al paziente verrà applicata sul volto una crema antiestetica che riduce il disagio durante il trattamento che non è affatto doloroso ma solo fastidioso.
Il giorno dopo il trattamento, la cute si presenta di colore più scuro del solito ma in massimo 5/6 giorni, l’inconveniente sparirà del tutto e già si potranno notare i primi risultati.
Un solo trattamento non è sufficiente per eliminare le ‘zampe di gallina’ e distendere la pelle ma è necessario sottoporsi almeno a 4 sedute.

I risultati che si ottengono

Il risultato immediato è l’eliminazione delle rughe dal volto comprese le antiestetiche rughette che contornano le labbra ma con il tempo, vengono ampiamente eliminate anche le macchie causate dai raggi del sole.
Alla fine del trattamento completo, il viso risulterà identico ad un volto trattato con il lifting chirurgico.
Un buon trattamento laser dura all’incirca un paio d’anni e poi è necessario un solo trattamento l’anno per mantenere inalterati i risultati.
I costi variano da medico a medico ma sono abbastanza accessibili e tutte possono farsi belle con il laser rivolgendosi a qualche centro estetico che si può reperire tranquillamente sui siti telematici che indirizzano presso un medico estetico che opera nelle vicinanze della città di appartenenza dell’utente.

Read More
TOP

Depilazione, epilazione e laser

Molto spesso si sente parlare dell’utilizzo del laser nella medicina estetica, ma a cosa serve in particolare? e quali inestetismi cura?
Sul sito Laser-terapia.net si possono trovare molte spiegazioni su questo tipo di trattamento.
Innanzitutto esistono vari tipi di laser, come Laser CO2, il Laser KPT , nd-Yag, Q-Switch, il laser a diodi, il laser Erbium, il Dye Laser, Laser Alexandrito alessandrite e quello a luce pulsata

In generale il laser ha una propria lunghezza d’onda ed può colpire in modo mirato e senza danni sul tessuto circostante determinati tessuti, o cellule.
Infatti tutti i tessuti hanno differente contenuto di pigmenti e il laser è selettivo ovvero permette di “colpire” solo determinati pigmenti.
Su Laser-terapia.net trovate il tipo adatto di laser usato per curare  ciascun inestetismo o patologia.

Infatti usando un tipo diverso risulta maggiormente efficace per contrastare un dato inestetismo.
Il trattamento laser varia non solo per l’apparecchiatura e tipo ma anche per la durata del trattamento e  il numero di sedute che devono completare la terapia.

Ad esempio se volete eseguire una  depilazione o epilazione si deve usare anche qui il laser.
Entrambe sono trattamenti per eliminare i peli in eccesso, ma la pratica  con cui si eliminano è diversa.
Nella depilazione si elimina il pelo nella sua parte superficiale; nell’epilazione  si elimina tutto il pelo,  anche il bulbo.

Come si evince da www.laser-terapia.net ci sono diversi tipi di laser che effettuano tale trattamento.
se state cercando un centro laser in tutta Italia per sottoporvi alla depilazione trovate vari nominativi di medici specializzati su Laser-terapia.net con i contatti e i numeri per prenotare un appuntamento nella vostra città.

Questo sito permette infatti di trovare il medico più adatto a voi per la depilazione o altri  trattamenti estetici che utilizzano la tecnologia del laser.

Ma come funziona il laser nella epilazione?
Il laser usato per l’epilazione è l’ Elettrocoagulazione, per cui attraverso un ago sottilissimo si arriva fino al bulbo pilifero distruggendolo grazie alla corrente ad alta frequenza.
Il laser e la luce pulsata sono altre due  tecniche per la depilazione definitiva  e emettono un fascio di luce monocromatica ad una data frequenza  che va a colpire selettivamente la melanina del bulbo distruggendolo.
Per la depilazione definitiva si utilizzano i seguenti apparecchi:Laser a diodi, laser Alessandrite e Nd-yag.

www.laser-terapia.net/ propone medici specialisti molto seri professionali,  suddivisi per province e regioni a cui affidarsi per eseguire tali trattamenti in strutture adeguate.

Selezionando la provincia che vi interessa su Laser-terapia.net, compariranno vari nominativi di dottori per fare la depilazione laser.

Si può consultare la scheda di ogni medico nella quale si trova una serie di informazioni utili come i trattamenti  che esegue, un breve curriculum, l’ordine dei medici a cui è iscritto.

Poiché questi trattamenti sono delicati, bisogna rivolgersi a strutture specializzate e sicure come sono indicate su www.laser-terapia.net.

Read More
TOP

Cos’è il laser CO2 frazionato?

1L’invecchiamento e quindi il fisiologico passare degli anni, ma anche l’eccessiva esposizione a sole, freddo, fumo sono le principali cause dell’invecchiamento della pelle del volto, creando l’insorgenza di segni come rughe, macchie scure, appiattimento degli zigomi, aumento del diametro dei pori.
Ciascuno di questi difetti può essere corretto con metodi alternativi.
Molte donne ricorrono per il difetto delle rughe e delle cicatrici dovute all’acne al laser CO2 frazionato.
Questo trattamento risulta essere più sicuro del lifting, in quanto non lascia tagli.
È comunque efficace e dona alla pelle un aspetto giovane, perché agisce in profondità, stimolando la produzione di collagene. Permette quindi un ringiovanimento della pelle, rendendola più bella e luminosa.

Come funziona questo trattamento laser?
Innanzitutto, prima del trattamento vero e proprio, si applica una crema anestetica sul volto della pazienze, e la si lascia agire almeno un’ora.
Trascorso questo tempo, si procede con il trattamento vero e proprio, che consiste nel passaggio di una luce laser direttamente sulla pelle per circa 15-30 minuti a seconda dell’area da trattare.
La luce calda va a colpire l’acqua presente nei tessuti, e in profondità si formano nuovo collagene e fibre elastiche.
Il trattamento non presenta rischi, ma solo disturbi ed effetti collaterali.
Per alcuni giorni successivi al trattamento vi è la presenza di un rossore diffuso, e si avverte sulla pelle un senso di bruciore e gonfiore che però sparisce nel giro di qualche giorno.
La pelle soggetta al trattamento appare inoltre un pochino più scura, ma poi ritorna al suo colore naturale apparendo come nuova.
In casi più rari si possono presentare eritema, herpes ed infezioni cutanee.
Per gli arrossamenti è consigliato idratare la pelle utilizzando delle creme specifiche emollienti che presentano un’alta concentrazione di acido ialuronico.
Per la prima settimana è consigliato inoltre non esporsi ai raggi solari o lampade.
Un risultato soddisfacente del trattamento si riscontra dopo tre settimane.
È importante però sapere che prima di sottoporsi ad una nuova seduta bisogna attendere come minimo tre mesi.

Non c’è un numero determinato di sedute per ottenere risultati significativi.
Il numero dipende dalle condizioni che presenta la pelle, dipende da quante sono le rughe o le macchie e sopratutto quanto profonde sono.
La cosa importante da sapere è che il laser non dona risultati permanenti: il trattamento non rende immune dal naturale invecchiamento.
I risultati durano per circa due anni, trascorsi i quali è consigliato continuare un percorso di mantenimento, effettuando una seduta laser all’anno.

A quanto si aggirano i costi di una seduta?
I costi del laser CO2 frazionato variano in base alla zona trattata.
I costi medi per il viso si aggirano intorno ai 500 euro, invece per il collo e decolté la cifra aumenta.

Quali difetti si possono curare con il laser?
Il laser permette di correggere od eliminare alcuni inestetismi su viso, collo e decoltè come cicatrici di acne, macchie del sole, pori dilatati, rughe.

Read More
TOP

Le caratteristiche della depilazione laser

La depilazione col laser viene di solito definita un  metodo di depilazione definitiva ma in realtà ciò non è propriamente vero, infatti la depilazione con il laser non è davvero per sempre.

Sebbene abbia  infatti  una lunghissima durata, non è  definitiva come viene detto erroneamente e  quindi non si dice davvero addio per sempre ai peli superflui.

Viene meglio descritta dall’autorità statunitense FDA, come un metodo di depilazioneche è “progressivamente definitivo”.

Il laser emette  un fascio di luce e calore direttamente sul  bulbo pilifero, che si scalda e si brucia e così non può più  produrre nuovi peli  per lungo  tempo.

Questo però non vuol dire  che un giorno il pelo non possa ricrescere.

E poi questa depilazione nonostante sia innovativa, richiede sempre diverse sedute di depilazione col laser per potere vedere i primi risultati.
Tutto va   anche in base alla zona da trattare, al tipo di pelo e alle caratteristiche pilifere della persona che si va a depilare.

In base a ciò varia il numero delle sedute che sono necessarie per  una depilazione totale perfetta, e queste sedute sono da ripetere di solito con una frequenza quindicinale o mensile.

Il laser  può trattare efficacemente anche i peli in crescita e anche se non sembrerebbe da i risultati migliori  sui peli  più scuri.

Perché il risultato della depilazione laser duri più a lungo è necessario poi per mantenimento sottoporsi  una o due volte l’anno a delle ulteriori sedute .

Comunque se  poi volete anche farvi la ceretta potete farlo e avrete  una pelle davvero liscia in modo impeccabile.

Tra gli effetti collaterali che si possono manifestare anche se pochi c’è  l’eritema,   il rossore sula pelle che però sparisce in pochi giorni;   l’iperpigmentazione cutanea se il trattamento viene effettuato ad esempio sulla pelle abbronzata; le infezioni se si va a toccare col laser lesioni cutanee o vesciche già presenti, e questo di solito succede se il trattamento laser viene fatto troppo  forte o in modo magari poco professionale.

Per questo è sempre consigliabile farlo eseguire da medici estetici specializzati e competenti,e evitare così dei danni alla pelle.

Read More
TOP

Trattamenti col laser frazionale

Con l’aumento della varietà dei trattamenti estetici e con l’avvento di nuove e moderne tecnologie mediche ed estetiche oggi sempre più pazienti cercano il rimedio per e rughe,  le discromie ed  la lassità cutanea attraverso la lser terapia eseguita da  medici esperti nel settore.

Questi pazienti hanno di solito uno stile di vita personale e professionale molto attivo e desiderano anche  un trattamento per migliorare il loro aspetto  efficace e veloce.

Il trattamento con il laser frazionale è l’ultima innovazione  tecnologica nel campo dei trattamenti laser per  l’invecchiamento della pelle: la procedura laser frazionale infatti non frena e rallenta  la vita relazionale del soggeto che vi si sottopone  grazie a un tempo di recupero molto basso.
Durante il trattamento infatti solo una piccola parte della superficie della pelle è trattata col laser, mentre gran parte della superficie restante non viene toccata.

Questa tecnica rende quindi il processo di riscaldamento più veloce e i pazienti possono presto riprendere le loro normali attività di vita lavorativa e sociale di solito dopo ca 4 giorni in media, il tempo di un weekend.
I miglioramenti continuano a manifestarsi anche dopo nei  mesi successivi al trattamento laser.

Il laser frazionale è indicato per queto tipo di inestetismi per i quali  porta anche ottimi risultati :

Riduzione delle piccole rughe e piccoli segni sul volto dovuti all’età
per ottenere un effetto lifting immediato
per dare un miglioramento del tono  dei tessuti
Dona un aspetto della pelle salutare

Read More
TOP

Eliminare l’angioma: la soluzione su Laser-Terapia.net

Cos’è Laser-terapia.net
Il sito www.laser-terapia.net offre una serie d’informazioni semplici ed esaustive sulla tecnologia del laser applicata nell’ambito della medicina estetica come terapia risolutiva o migliorativa di una lunga serie d’inestetismi (ad esempio angioma, varici, couperose e tanti altri) e piccoli problemi (depilazione, ringiovanimento cutaneo, sbiancamento dei denti) principalmente di natura dermatologica. Laser-terapia.net raccoglie, ormai da oltre 10 anni, informazioni sui centri specializzati che, in tutta Italia, eseguono vari tipi di trattamenti con la luce laser, permettendo di scegliere quello più adatto per la risoluzione del proprio problema.

I servizi offerti da Laser-terapia.net
Dopo aver comunicato informazioni generali sui trattamenti con il laser, sul sito sono elencati i tipi di laser utilizzati e le patologie e inestetismi trattati, permettendo all’utilizzatore di definire con chiarezza come scegliere il tipo di terapia più indicata per la risoluzione del proprio problema, tra cui appunto l’angioma. Consultando www.Laser-terapia.net è possibile scegliere il medico e la struttura che esegue questo tipo di cure su tutto il territorio italiano, con suddivisione geografica su base provinciale e/o regionale. Per ciascun specialista è redatta una scheda di presentazione contenente molteplici informazioni utili come: esperienza pregressa, tipi di trattamenti effettuati e i recapiti completi per contattarlo.

Laser-terapia.net per il trattamento degli angiomi cutanei
Gli angiomi sono neoformazioni vascolari o linfatiche benigne, determinate da un eccessivo sviluppo dei vasi. Da un punto di vista puramente medico, un angioma cutaneo non comporta, in genere, gravi problemi per la salute. Spesso però queste neoformazioni, che possono svilupparsi fino a divenire molto estese, si localizzano in regioni della cute chiaramente visibili, rappresentando quindi un fastidioso problema estetico. La rimozione di questi inestetismi è possibile, previo consulto con un medico specializzato in dermatologia che saprà valutare il problema e, dopo una prima visita, proporrà il trattamento più efficace per garantire il risultato più completo e sicuro.

Il sito www.laser-terapia.net, nella sezione dedicata agli angiomi, spiega cosa sono e come si formano questi inestetismi vascolari. Il sito descrive poi i tipi di trattamenti laser disponibili per la rimozione dell’angioma vascolare e permette di scegliere tra numerosi medici competenti e qualificati. E’ necessario ricordare, infatti, che, pur essendo una procedura ormai consolidata, la terapia con il laser per la rimozione di un angioma deve essere eseguita in un centro laser abilitato in cui operano medici specializzati. Trattandosi, infatti, di una piccola operazione chirurgica, seppur effettuata senza ricorso al bisturi, solo in questo modo è possibile che venga garantita la massima sicurezza e i minori rischi per il paziente. Laser-terapia.net fornisce quindi tutti gli elementi per valutare con la massima sicurezza e tranquillità quale sia la struttura cui rivolgersi, permettendo di scegliere anche quella più vicina a casa e, quindi, più comodamente raggiungibile.

Read More